fbpx

Incentivare la mediazione: primo obiettivo della Neo-Presidente Aggiunto della Cassazione

Eletta all’unanimità dal Csm, Margerita Cassano è diventata la nuova presidente aggiunto della Cassazione.
Proveniente dal vertice della Corte d’Appello di Firenze, la Cassano ha rilasciato un’intervista al quotidiano Il Messaggero, in cui dichiara che suo obiettivo principale è diffondere la cultura della mediazione, che consente “in moltissimi casi di risolvere le controversie prima che generino un processo” riabituando le persone “al confronto e al dialogo, invece che allo scontro. In Toscana –racconta la Presidente- abbiamo avuto una esperienza molto soddisfacente in questo senso, avvalendoci del mondo universitario”. Tra le doti più importanti di un magistrato, secondo la Cassano, vi è “il rispetto del tempo degli altri –afferma- e soprattutto l’empatia, la capacità di cogliere le sfumature e i drammi nella vita delle persone”. Compito del magistrato è quello di dare un contributo tecnico con la sua esperienza, tenendo conto del cambiamento dei tempi e quindi della “mentalità del cittadino”.