fbpx

IN ARRIVO I “MUTUI VERDI” UE PER RISTRUTTURARE CASA

Ha preso il via il progetto EeMap (Enegy efficient mortgages action), finanziato dall’UE con il programma Horizon 2020 e promosso da Emf-Ecbc, la federazione degli istituti di credito europei. Si tratta dell’erogazione di mutui green per interventi di ristrutturazione volti al miglioramento, almeno per il 30%, delle prestazioni energetiche o alla costruzione di nuovi edifici a impatto zero. Sono nove le banche italiane  aderenti al progetto, tra cui: Bpm, BNL, Bper, Crédite Agricole, Monte Paschi di Siena e altre. Gli istituti di credito erogheranno mutui a tassi agevolati e variabili, che scenderanno progressivamente, di pari passo con l’avanzamento dei lavori, volti alla coibentazione degli ambienti, alla sostituzione dei vecchi sistemi di riscaldamento o all’indipendenza energica attraverso l’installazione di pannelli solari. Al credito potranno accedere anche famiglie a basso reddito, che, oltre alla ristrutturazione dei propri appartamenti sia per fini energetici che antisismici, si vedranno diminuire i consumi in bolletta e salire la classe energetica, ad esempio da una “E” ad una “B”, con il conseguente aumento del valore dell’immobile. L’iniziativa è diretta anche agli edifici commerciali e pubblici, con un investimento da parte dell’Europa di 100 miliardi di euro l’anno.