Lavori straordinari in condominio. Necessaria la delibera?

Con l’arrivo della stagione invernale possono aumentare anche le spese del condominio, soprattutto negli immobili dove non sono stati eseguiti lavori di coibentazione e si verificano quindi dispersione di calore e/o infiltrazioni. Per questo tipo di interventi, sia negli immobili privati che nelle parti comuni degli edifici residenziali, si può usufruire delle agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica e le misure antisismiche, cosicché una parte delle spese sostenute può essere detratta. Se la spesa riguarda le parti comuni condominiali, la stessa andrà suddivisa in proporzione ai millesimi di proprietà. L’amministratore dovrà sempre richiedere l’autorizzazione dell’assemblea anche per quanto riguarda tali spese di straordinaria manutenzione, e, nel caso non lo facesse, i condomini possono richiedere la sua revoca, attraverso l’avvio di un procedimento di mediazione.